Tutti possono imparare la Riflessologia

Prima dell’inizio di un corso, tutti o quasi tutti gli studenti, che lo dicano esplicitamente o no hanno in mente una domanda di questo tipo:

Ma davvero tutti possono imparare la Riflessologia?

Oppure: Sarò capace di impararla io?

Quindi, se anche tu stai riflettendo sulla possibilità di acquistare il corso online Riflessologia 1, magari ti stai ponendo queste domande.

Ecco la mia risposta:

Teoricamente tutti possono imparare la Riflessologia. In tanti anni di insegnamento ho avuto studenti di tutti i tipi e di tutte le età, con background lavorativi e culturali più diversi. Alcuni svolgevano già occupazioni che coinvolgevano la manualità, in settori di servizi, come estetiste o infermieri, ma altri provenivano dall’informatica, erano insegnanti, impiegati di banca, psicologi, rappresentanti di commercio e chi più ne ha più ne metta.

Se vuoi essere sicuro che il tuo percorso di studio sia un successo, tuttavia, servono alcuni requisiti essenziali:

 

  1. Avere voglia di imparare. Sei entusiasta dell’idea di imparare una cosa nuova? Se lo sei, è già un buon inizio!
  2. Quanto è forte la tua motivazione? Se la tua motivazione è forte, perché ad esempio vuoi imparare la Riflessologia per farne il tuo nuovo lavoro nel prossimo futuro, sarà più facile avere successo che con una motivazione più “tiepida”.
  3. Amare il processo. Ossia per avere successo come Riflessologo, è importante amare la tutti-possono-imparare-la-rRiflessologia e provare piacere nel prendersi cura del benessere degli altri
  4. Usare al massimo tutti i supporti teorici e pratici che ti mettiamo a disposizione. Comprende colorare e completare le mappe riflessologiche, ripetere le sequenze di massaggio dei punti riflessi fino a padroneggiarli, partecipare ai web coaching mensili, fare domande, proporre dubbi e quesiti ecc. ecc.

Ora, in base a come ti collochi rispetto a questi quattro punti, immagina la tua risposta alle domande iniziali.

Se hai raggiunto un buon risultato, congratulazioni!

Ma ricorda che il pensiero senza l’azione non va da nessuna parte. Quindi ti invito a fare il passo successivo, ossia passare all’azione e scaricare il contenuto gratuito che trovi QUI, per iniziare subito la tua nuova attività. Ci vediamo dall’altra parte!

Maria Cristina

Scrivi un tuo commento a questo articolo.

Leave A Response

* Denotes Required Field