FORMAZIONE TRIENNALE
IN RIFLESSOLOGIA PLANTARE

Cos'è la Riflessologia Plantare

La Riflessologia Plantare è una disciplina della Salute, che si fonda sul principio dell’ologramma. Gli ologrammi, a differenza delle normali fotografie, rappresentano l’oggetto in modo tridimensionale. Inoltre, ogni parte dell’ologramma contiene l’intera informazione: se si taglia un ologramma in pezzi più piccoli, ogni pezzetto continuerà a mostrare l’oggetto per intero. Sulla base di questo principio diciamo che il corpo umano si riflette per intero nei due piedi e che massaggiando o premendo certi punti situati nella pianta del piede (ma anche sul dorso e sulle dita) si ottiene un effetto sulla parte riflessa del corpo, in particolare sugli organi, sui visceri, sulle ghiandole corrispondenti.

La Riflessologia è una tecnica dolce, ma anche estremamente efficace perché utilizza il potenziale autocurativo del corpo stesso, stimolando la sua capacità di rigenerarsi, autoregolarsi e guarire spontaneamente, nota fin dall’antichità: Ippocrate chiamava questa capacità Vis Medicatrix Naturae, che vuol dire “la Forza di Guarigione della Natura”.

Tra i benefici del trattamento riflessologico possiamo enumerare la riduzione dello stress, il drenaggio delle tossine accumulate nell’organismo, il miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica e di molte altre funzioni fisiologiche come la digestione, il ciclo mestruale, il sonno ecc.

La Riflessologia non è invasiva, non ha effetti collaterali, non interferisce con altri trattamenti, anche allopatici.

Competenze

Può essere imparata da chiunque, da Operatori delle Discipline Bio-Naturali, da Fisioterapisti o Infermieri, come pure da non professionisti, volontari o familiari che desiderano prendersi cura delle persone affidate a loro. Inoltre può essere praticata ovunque, senza nessuna particolare attrezzatura, ad eccezione delle mani dell’operatore.

Infine, la Riflessologia Plantare fa bene a tutti: con pochissime controindicazioni al trattamento, e con alcune accortezze da conoscere per adattare il massaggio a soggetti più delicati come bambini, anziani, donne in gravidanza.

Programma

Il Corso Base (primo anno)

Il prossimo Corso Base in 4 weekend inizia il 2 e 3 marzo 2019.

L'obbiettivo del corso è fornire le conoscenze di base teoriche e pratiche per iniziare a praticare la Riflessologia Plantare.

Dopo il primo anno del Corso Base, si potrà decidere se continuare la formazione per gli altri due anni oppure fermarsi a questo livello.  

Alla fine dei 4 weekend del corso, infatti, l'operatore sarà in grado di eseguire un trattamento riflessologico di base, generico, ma non per questo meno efficace.

Per memorizzare le mappe e acquisire la necessaria manualità è indispensabile la pratica individuale, da consolidare sia con gli scambi tra compagni di corso che con esercitazioni con “clienti modello” (parenti, amici, conoscenti).

Una volta al mese sarà possibile usufruire di 3 ore di tirocinio per eseguire una pratica guidata, sotto la supervisione dell'insegnante, presso il Centro Na.Me. a Firenze, in viale De Amicis 31.

Secondo e terzo anno

Il Corso Base è, ovviamente, anche l'inizio del percorso triennale per coloro che desiderano fare della Riflessologia Plantare la propria professione.

La formazione prevede un monte ore di 546 ore totali, distribuite in 3 anni, in linea con gli standard delle associazioni professionali per operatori DBN:

  • 12 seminari (4 per ogni anno) di lezioni frontali e pratica della Riflessologia Plantare (per un totale di 192 ore)

nell'arco dei 3 anni della formazione, lo studente dovrà inoltre frequentare:

  •  3 seminari di Medicina Tradizionale Cinese(per un totale di 48 ore)
  • 6 seminari a scelta tra Tuina, Alimentazione, KinesiologiaIntegratori erboristici, Fiori di Bach (per un totale di 96 ore)
  •  seminari de “L'Operatore Consapevole” (per un totale di 80 ore) 

Al termine di ogni modulo di riflessologia o di un'altra materia, è previsto un esame teorico-pratico.

Inoltre, lo studente dovrà:

  • svolgere un tirocinio di pratica guidata di Riflessologia Plantare di 100 orepresso il Centro Na.Me. di Firenze
  •  svolgere e relazionare due percorsi di tirocinio di (almeno) 10 sessioni ciascuno (20 ore)
  • ricevere almeno 10 sessioni di Riflessologia Plantare da un operatore riflessologo professionista (20 ore)
  • superare l'esame finale teorico-pratico

FORMAZIONE CONTINUA

Il Centro Studi Na.Me. e Puntiriflessi sostengono il valore della formazione continua per gli operatori riflessologi, pertanto propongono ogni anno uno o due corsi a tema, tenuti da insegnanti di fama internazionale, aperti ai diplomati, anche provenienti da altre scuole, e agli allievi del terzo anno.

Per la partecipazione a tali corsi verrà rilasciato un attestato con l'indicazione del numero delle ore svolte.

Calendario

PRIMO ANNO

Primo Weekend 2 e 3 marzo 2019

Introduzione alla Riflessologia.
Le origini remote della Riflessologia e la storia recente.
Dalla Riflessologia Zonale di Fitzgerald alle attuali mappe riflessologiche.
I principi fondamentali della disciplina.

Anatomia del piede: ossa e articolazioni.
Come individuare correttamente sul piede i punti di repere dei punti riflessi.

Tecniche di manipolazione delle articolazioni.

Sessione di pratica: Sciogliere le articolazioni del piede

L'incontro con la Medicina Tradizionale Cinese.
Cenni di Medicina Tradizionale Cinese
La Teoria dei 5 Movimenti.

Le cinque tecniche di massaggio più utilizzate in Riflessologia.

Secondo Weekend 6 e 7 aprile 2019

Costruire e colorare le mappe secondo la Teoria dei 5 Movimenti:

- il Movimento Acqua (reni, ureteri, vescica, orecchie, ossa).
- Il Movimento Legno (fegato, cistifellea, occhi, muscoli, circolazione venosa).
- Il Movimento Fuoco (cuore, intestino tenue, vasi sanguigni).

Come si trovano e come si massaggiano i punti riflessi dei Movimenti Acqua, Legno e Fuoco.

Sessioni di pratica

Terzo Weekend 18 e 19 maggio 2019 

- Il Movimento Terra (apparato digerente, sistema neuroendocrino, sistema linfatico-immunitario).
- Il Movimento Metallo (vie respiratorie, polmoni, intestino crasso).

Come si trovano e come si massaggiano i punti riflessi dei Movimenti Terra e Metallo.

Sessioni di pratica

Quarto Weekend data da definire

Ricomposizione delle mappe e ripasso di tutti i punti riflessi.

Come si costruisce un trattamento-base di Riflessologia Plantare.

Consigli pratici:
durata e frequenza dei trattamenti, gestione della sensibilità o del dolore di alcuni punti riflessi, possibili effetti di cui tener conto, accorgimenti da usare con bambini e anziani ecc.

Sessioni di pratica

Sessione di pratica: Camminare con il pollice lungo le zone di Fitzgerald

SECONDO ANNO

Primo weekend:

La testa: il cranio, i nervi cranici, il sistema glinfatico (sistema di drenaggio del cervello), i seni paranasali, i denti.

Tecniche avanzate di massaggio delle dita dei piedi, per il trattamento dei nervi cranici, del sistema glinfatico e dei seni paranasali.

I punti riflessi dei denti e il loro trattamento.

Secondo weekend:

Il Sistema Nervoso Autonomo.
Lo stress e la sua fisiologia.
La risposta di stress alla luce delle più recenti scoperte della neurofisiologia.

I punti riflessi degli emisferi cerebrali e delle ipofisi indirette.

Trattare lo stress in Riflessologia.

Tecniche avanzate di riequilibrio neuroendocrino (tecniche di link, tecniche di Kruchik, ecc.).

L'importanza dell'atteggiamento dell'operatore nel trattamento di clienti in stress cronico.

Terzo weekend:

Imparare a leggere il linguaggio dei piedi.
Posture e piani di inclinazione.
Tipologie e mappa dei segni sui piedi.
I segni organici (callosità, calli, duroni, rughe, solchi ecc.)
Interpretazione dei segni sui piedi.

Costruire un trattamento personalizzato, utilizzando le informazioni ricavate dalla lettura dei piedi.

Quarto weekend:

 Imparare a leggere il linguaggio dei piedi.
I segni psicosomatici ed energetici e la loro interpretazione.

Costruire un trattamento personalizzato, utilizzando le informazioni ricavate dalla lettura dei piedi.

TERZO ANNO

Primo weekend:

Il Sistema Nervoso Centrale:
la teoria dei Tre Cervelli; funzioni e caratteristiche delle varie zone del cervello.
Le cellule cerebrali: neuroni e glia.
Sinapsi e circuiti neurali.
La Neuroplasticità.

La Riflessologia a sostegno del cambiamento:
Tecnica di sblocco mentale e Tecnica di sblocco emozionale.

Secondo weekend: 

Alle origini della Salute: dal concepimento, alla formazione dell'embrione e del feto, alla nascita e oltre.

La Riflessologia a sostegno del cambiamento: la Tecnica Metamorfica.

Terzo weekend:

La Riflessologia per l'infertilità, la gravidanza, la preparazione al parto.

Quarto weekend: 

Riflessologia e Medicina Tradizionale Cinese.
Conoscere i punti Shu Antichi della Gamba e del Piede, per “muovere la stasi del Qi”.

Chi è Maria Cristina Chiarelli?

Mi chiamo Maria Cristina Chiarelli, sono operatrice in DBN (Discipline Bio Naturali) e dal 2003 insegnante di Riflessologia Plantare, verso la quale ho una particolare gratitudine per avermi letteralmente salvato la vita quasi 25 anni fa.

L’ esperienza della malattia e della guarigione vissute “dall’interno”, insieme con la passione e l’entusiasmo con cui ho sempre affrontato la vita, mi hanno spinto verso la ricerca della Salute, di che cos’è la Salute, di quali atteggiamenti, comportamenti e stili di vita ce la fanno perdere e quali, al contrario, ci sostengono nel preservarla, mantenerla e aumentarla.

Dopo l’ esperienza diretta della Riflessologia ai tempi della malattia, ne ho studiato gli aspetti teorici e pratici con docenti italiani ed esteri.

Tuttavia, nella mia visione, la ricerca è inesauribile e l’ aggiornamento è continuo. Sia quando lavoro nel mio studio, con i trattamenti individuali, sia quando insegno ad una classe di Riflessologia, direttamente o attraverso il Web, il mio obbiettivo, ma potrei dire,anche la mia missione, è sempre quello di cambiare in meglio la vita delle persone, di sempre più persone, a cominciare dalla salute del corpo fisico che è la base per ogni ulteriore trasformazione ed evoluzione.

Scopri una Nuova Professione che potrebbe cambiare il tuo Futuro

Formazione in Riflessologia PlantareModulo iscrizione

Formazione organizzata dal Centro Na.Me.

Per informazioni contattami