Comprendere la Riflessologia

Secondo la Dott.ssa. Ida Rolf, medico di avanguardia nel Novecento, creatrice del metodo di lavoro corporeo chiamato Integrazione Strutturale, ma più noto come Rolfing:Ida Rolf

“I punti di agopuntura e i punti riflessi nei piedi sono molto probabilmente i punti dove vanno a finire le tensioni miofasciali, derivate dagli squilibri che creano nel corpo schemi di compensazione. I piani fasciali potrebbero essere la via attraverso cui si trasmette meccanicamente il dolore.” E anche. “I riflessi nei piedi sono punti dove si raggiungono picchi di tensione.

Non sono cose mistiche: sono i punti in cui la tensione va a finire nel piede. Se allevi la tensione al disopra dei punti riflessi (ad esempio nella caviglia o nello stinco) darai sollievo anche ai punti di tensione nella pianta del piede. Quando un peso scende giù e atterra da qualche parte, diventa un punto riflesso. Penso che molti punti riflessi nel piede sono semplicemente punti di inserzione e di confluenza di tensioni gravitazionali. Essi sono il punto di arrivo della linea di equilibrio, come la chiamiamo noi.”

Questa potrebbe essere una interessante comprensione di come funziona la riflessologia. La nostra formazione come riflessologi dovrebbe forse includere una migliore conoscenza e comprensione della fascia e del tessuto connettivo?
 
Maria Cristina
Scopri di più sulla Riflessologia

Scrivi un tuo commento a questo articolo.

4 Comments

  • utsava

    Reply Reply 16 Aprile 2015

    interessante !!

    • Grazie. Se sei interessata a comprendere come funziona la Riflessologia, non perdere i prossimi articoli del blog, dedicati ad approfondire il tema dell’importanza del tessuto connettivo.

  • cristina

    Reply Reply 16 Aprile 2015

    non so perché ma la riflessologia mi fa bene

    • Grazie. Al di là di tutte le teorie sul funzionamento di questa disciplina, quello che conta è proprio questo: che la riflessologia fa bene!

Leave A Response

* Denotes Required Field