La Riflessologia entra negli ospedali

la riflessologia entra negli ospedali

Anche in Italia la Riflessologia Plantare entra negli ospedali. Segnalo con orgoglio quest’esperienza, a tutti i lettori di questo Blog. Qui il link all’articolo Consiglio di portare attenzione alla lettura della prima parte del testo. Qui il link all’articolo Grazie! Buona Lettura. Maria Cristina  

… continua a leggere.

Riflessologia e bambini

Il Children’s Reflexology Programme è un’iniziativa di Susan Quayle, riflessologa inglese che vive e lavora nei pressi di Exeter, nella regione del Kenton, Inghilterra meridionale. Si tratta di un corso divertente per insegnare ai genitori la riflessologia per bambini, da usare con i loro figli. La riflessologia è una disciplina fantastica, non è invasiva, è dolce…

… continua a leggere.

La presenza dell’operatore 2° parte

L’articolo che segue è un contributo alla conoscenza di come funziona il Sistema Nervoso Autonomo, in particolare il Parasimpatico, il cui nervo più importante è il Nervo Vago, recentemente al centro di un’ondata di ricerche scientifiche cutting edge, in entrambi i sensi dell’espressione inglese, cioè all’avanguardia ed anche di moda. Se l’argomento vi intriga, restate…

… continua a leggere.

La presenza dell’operatore 1° parte

A partire dagli anni 50 la ricerca nell’ambito della psicologia ha scoperto che le persone migliorano all’interno di una relazione terapeutica non a causa della tecnica usata, ma piuttosto a causa della presenza del terapeuta/operatore. Che cosa si intende esattamente per presenza? Attualmente abbiamo a disposizione molte ricerche su quella che è stata chiamata neurobiologia…

… continua a leggere.

Un solo cervello

Credevate di avere un solo cervello, situato nella testa e da cui partivano ordini indirizzati a tutto il corpo? Sbagliato! Di cervelli ce n’è almeno un altro, nascosto nei visceri dell’apparato digerente, fino a poco tempo fa completamente ignorato dalla scienza ufficiale e dall’opinione pubblica, mentre il linguaggio popolare, guarda caso, ha sempre parlato di…

… continua a leggere.

Riflessologia Relazionale – Introduzione

Con questo articolo inizia una nuova sezione di questo blog, pensata per i colleghi riflessologi e per gli studenti di Riflessologia, auspicabilmente riflessologi futuri.  Sarà interamente dedicata alla Relazione con il Cliente, ossia a fornire a chi pratica la Riflessologia come professione gli strumenti per riflettere sulla dimensione interpersonale del nostro lavoro, per comprendere che…

… continua a leggere.

Tessuto connettivo, cos’è?

Sviluppando il suggerimento offerto dalla dottoressa Ida Rolf di guardare al tessuto connettivo per spiegare i punti riflessi (vedi articolo Comprendere la Riflessologia), ed il successivo contributo della collega inglese Elspeth Fare, (vedi articolo) , ho voluto offrire alle lettrici e ai lettori di questo blog una definizione del tessuto connettivo e delle sue proprietà rivolgendomi…

… continua a leggere.

Videoconferenza I Segreti della Riflessologia e della Salute

webinar con Maria Cristina Chiarelli

Ciao da Maria Cristina, annuncio di una nuova videoconferenza il 19 Maggio alle 19:00. Questa volta sarò ospite di Self Help Academy e parlerò dei Segreti della Riflessologia e della Salute. Qui trovi il link per partecipare alla videoconferenza in diretta: https://www.selfhelp.academy/videoconferenze/segreti-riflessologia-salute Ci vediamo online. Maria Cristina  

… continua a leggere.

Scoprire gli anelli mancanti della Riflessologia?

Ho una passione per la Riflessologia – dal primo giorno in cui ho incontrato questa disciplina meravigliosa, sono stata portata ad imparare, comprendere ed esplorare i suoi misteri. Quindi per molti anni ho frequentato trainings di formazione, corsi e seminari, ho letto tanti libri, fino a sviluppare il mio proprio approccio alla Riflessologia, che ho…

… continua a leggere.

Da atleta devastato da un incidente a modello di fitness

La giornalista Laura Mitchell intervista Steve Watson, un atleta di 22 anni, con il sogno di partecipare alle Olimpiadi del 2016 come lanciatore di disco. Steve ha dovuto dire addio al suo sogno dopo che durante un allenamento si è procurato un grave danno ai dischi della colonna vertebrale e ai muscoli della zona lombare.…

… continua a leggere.

Page 4 of 6